lettere

Sarcoma
Schistosomiasi
Scintigrafia ossea total body
Scintigrafia renale
Sclerosi
Sclerosi del collo vescicale
Sclerosi Tuberosa
Sedazione
Seminoma
Sepsi
Sertoli (cellule di)
Sertoli (tumore di)
Sfintere
Sfinterotomia
Sgocciolamento post-minzionale
Shock settico
Sifilide
Simpatico-litico
Sindrome
Sindrome dell’ovaio policistico
Sindrome della cauda equina
Sindrome di Bourneville-Pringle
Sindrome di Stein-Leventhal
Sindrome di Von Hippel Lindau
Sindrome nefrosica
Smegma
Sospensorio
Spermatocele
Spermatogenesi
Spermiocoltura
Spermiogramma
Spina bifida
Spina bifida occulta
Stenosi
Stenosi del meato uretrale esterno
Stenosi ureterale
Stenosi uretrale
Sterilità
Sterilizzazione
Sterilizzazione maschile
Stress test
Surrenalectomia
Sutura

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z [0-9][$-@]


Sarcoma
tumore maligno che può originare da qualsiasi tessuto non epiteliale (tessuto connettivo, tessuto adiposo, tessuto vascolare, tessuto osseo, midollo osseo, ecc)


Schistosomiasi
conosciuta anche come Bilharziosi, si tratta di una infezione tropicale che può colpire diverse aree dell’organismo umano. In urologia, la infezione del sistema genito-urinario si associa ad un aumentato rischio di sviluppare una forma di tumore vescicale ad alta aggressività. Tale infezione è endemica in alcune regioni del Mondo (Egitto, Mali, ecc)


Scintigrafia ossea total body
indagine di medicina nucleare che sfrutta la capacità di alcuni radiofarmaci di accumularsi a livello osseo, laddove esistono processi metabolicamente attivi (metastasi, tumori primitivi) ma anche aree di flogosi cronica (per esempio, in caso di artrosi)


Scintigrafia renale
metodica di medicina nucleare che, dopo iniezione di specifici radiofarmaci, consente lo studio funzionale del parenchima renale; il contrasto viene infatti accumulato a livello renale, filtrato, escreto e successivamente eliminato attraverso gli ureteri


Sclerosi
perdita della fisiologica elasticità di un tessuto dovuta ad una ipertrofia del tessuto connettivo


Sclerosi del collo vescicale
rigidità del collo vescicale. Può essere conseguenza di un processo cicatriziale, oppure di un ipertono muscolare


Sclerosi Tuberosa
malattia genetica rara a trasmissione autosomica dominante. In urologia, può essere responsabile della comparsa di angiomiolipomi renali bilaterali


Sedazione
stato di ipnosi indotto farmacologicamente, nel corso del quale il Paziente perde parzialmente la nozione di sé; è una tecnica anestesiologica adottata per rendere più tollerabili alcune procedure mediche mini-invasive ma comunque fastidiose per il Paziente


Seminoma
variante di tumore maligno che origina dal testicolo


Sepsi
diffusione di batteri per via ematica


Sertoli (cellule di)
cellule presenti a livello dei tubuli seminiferi testicolari, responsabili del sostegno alle cellule germinali maschili nel corso della spermatogenesi


Sertoli (tumore di)
variante di tumore non germinale del testicolo


Sfintere
struttura di forma grossolanamente anulare, costituita da fibre muscolari lisce o striate, in grado di occludere il lume di un canale (per esempio, sfintere uretrale)


Sfinterotomia
sezione chirurgica o endoscopica di uno sfintere


Sgocciolamento post-minzionale
disturbo di svuotamento vescicale, generalmente su base ostruttiva, caratterizzato dalla presenza di perdita (più o meno prolungata) di gocce di urina al termine della minzione; è frequente nei Pazienti affetti da Iperplasia Prostatica


Shock settico
stato di sepsi caratterizzato da alterata perfusione d’organo, ipossia tissutale e marcata ipotensione arteriosa. Se non viene prontamente riconosciuto e trattato, può condurre al decesso del Paziente


Sifilide
malattia infettiva contagiosa, a decorso cronico, provocata dal microrganismo Treponema pallidum, che può trasmettersi per via sessuale (tra un partner e l’altro) o da madre a figlio al momento del parto


Simpatico-litico
si veda Alfa-litico


Sindrome
insieme caratteristico di segni e sintomi


Sindrome dell’ovaio policistico
condizione patologica legata ad un disordine ormonale che determina alterazioni del ciclo mestruale (mestruazioni scarse o assenti) e segni di iperandrogenismo (acne, incremento della peluria); tale patologia può anche essere causa di infertilità femminile


Sindrome della cauda equina
condizione patologica caratterizzata da disturbi motori e sensoriali dovuti alla compressione, generalmente legata alla presenza di una ernia discale o in esiti di un trauma, delle ultime fibre nervose emergenti dal midollo spinale caudale; tale sindrome può condizionare limitazione nel movimento degli arti inferiori, disturbi di svuotamento vescicale (ritenzione urinaria) oppure disturbi della sensibilità nella regione genitale e perineale


Sindrome di Bourneville-Pringle
si veda Sclerosi Tuberosa


Sindrome di Stein-Leventhal
si veda Sindrome Dell’Ovaio Policistico


Sindrome di Von Hippel Lindau
VHL. Malattia genetica rara a trasmissione autosomica dominante, dovuta alla mutazione del gene 3p25-26. In urologia, può essere responsabile della comparsa di carcinomi a cellule renali multipli e bilaterali, o di feocromocitoma; può associarsi alla presenza di tumori cerebellari o della retina


Sindrome nefrosica
condizione patologica caratterizzata da edema, proteinuria, ipoproteinemia ed iperlipidemia


Smegma
materiale adiposo biancastro e maleodorante, prodotto nel maschio a livello del solco balano-prepuziale, nella donna tra le piccole labbra ed il clitoride; se è presente è indice di scarsa igiene personale


Sospensorio
dispositivo utilizzato per tenere sospeso lo scroto, in esiti di intervento chirurgico o in corso di stati infiammatori


Spermatocele
formazione cistica (liquido e spermatozoi) che origina dall’epididimo o dalla rete testis; può essere gestito in maniera conservativa oppure essere rimosso chirurgicamente


Spermatogenesi
produzione di spermatozoi a livello testicolare


Spermiocoltura
analisi colturale volta alla ricerca di microrganismi sul liquido seminale


Spermiogramma
analisi del liquido seminale maschile, sulla quale è possibile valutare la qualità (morfologia, motilità) e la quantità degli spermatozoi emessi con l’eiaculato. Per ottenere una analisi attendibile, è opportuno raccogliere il campione dopo un minimo di 3 e un massimo di 5 giorni di astinenza da rapporti sessuali


Spina bifida
malformazione congenita dovuta alla mancata chiusura del canale vertebrale (uno o più archi posteriori della colonna vertebrale), generalmente a livello lombo-sacrale, con protrusione a tale livello di alcune strutture nervose. Tale condizione patologica può determinare disturbi neurologici, in particolar modo incontinenza urinaria, idrocefalo, paralisi muscolari e ritardo mentale


Spina bifida occulta
malformazione congenita dovuta alla mancata chiusura del canale vertebrale (uno o più archi posteriori della colonna vertebrale), generalmente a livello lombo-sacrale. A differenza della spina bifida, tale condizione può essere completamente asintomatica o pauci-sintomatica, grazie alla formazione di una membrana fibrotica che ricopre la fissurazione del canale vertebrale, prevenendo la protrusione delle strutture nervose


Stenosi
restringimento patologico di una struttura tubulare


Stenosi del meato uretrale esterno
restringimento cicatriziale del meato urinario esterno


Stenosi ureterale
restringimento patologico acquisito o congenito dell’uretere (maschile o femminile); tale condizione può essere dovuta alla presenza di tessuto cicatriziale endoluminale, di una neoformazione ureterale, oppure di una compressione dall’esterno della parete ureterale (per esempio, in caso di fibrosi retroperitoneale o di masse pelviche o retroperitoneali occupanti spazio)


Stenosi uretrale
restringimento patologico acquisito dell’uretra maschile, tipicamente su base cicatriziale (post-traumatica o post-infettiva), che può interessare l’uretra in una qualsiasi delle sue porzioni (fossa navicolare, uretra peniena, uretra bulbare, uretra prostatica/collo vescicale)


Sterilità
impossibilità (maschile o femminile) di riproduzione in età feconda


Sterilizzazione
insieme di procedimenti adottati per eliminazione di microrganismi dalla superficie di uno strumento (per esempio, di un ferro chirurgico)


Sterilizzazione maschile
si veda Vasectomia


Stress test
test clinico utile nella valutazione della incontinenza urinaria da sforzo femminile; si chiede alla Paziente di effettuare un colpo di tosse mentre si osserva la eventuale presenza di perdite urinarie dall’uretra


Surrenalectomia
intervento chirurgico di asportazione della ghiandola surrenale; può essere monolaterale o bilaterale


Sutura
accostamento, mediante particolari fili ed aghi, di margini chirurgici sezionati in corso di intervento (cucitura)

Il dott. Tommaso Camerota si propone di pubblicare sul sito internet www.camerota.it informazioni precise ed aggiornate, ma non garantisce sulla loro completezza ed esaustività. Dalla lettura dei testi presenti sul sito internet non devono infatti essere tratte conclusioni cliniche definitive; i documenti contengono esclusivamente informazioni di carattere generale, con finalità divulgativa, informativa, illustrativa ed educativa. Per favore, continua a leggere [...]