lettere

Deidroepiandrosterone
DHEA
Diagnosi
Dialisi
Diario vescicale
Diidrotestosterone
Disfunzione erettile
Disinfezione
Dispareunia
Displasia
Disuria
Diuresi
Diverticolo
DJ
DNA
Donatore
Doppio distretto
Doppler
Dotto deferente

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z [0-9][$-@]


Deidroepiandrosterone
si veda DHEA


DHEA
deidroepiandrosterone, è l’ormone prodotto a livello della corteccia surrenalica da cui l’organismo umano ricava il testosterone ed il cortisolo


Diagnosi
processo medico che consente di passare dalla raccolta di informazioni ed accertamenti clinici alla identificazione del processo patologico responsabile del disturbo clinico manifestato dal Paziente


Dialisi
procedimento medico che consente – nei Pazienti affetti da insufficienza renale cronica o acuta di grado severo, o da anuria - la rimozione delle sostanze tossiche circolanti nel sangue, il mantenimento del fisiologico equilibrio acido-base ed elettrolitico, ed il mantenimento di una corretta massa circolante (volume di liquidi presente all’interno del sistema cardiocircolatorio). La dialisi può essere effettuata attraverso una fistola artero-venosa (emodialisi) oppure attraverso il peritoneo (dialisi peritoneale)


Diario vescicale
modulo sul quale il Paziente registra tutti i dati inerenti le minzioni di una giornata (orario di svuotamento, quantità di urina eliminata, sintomi associati allo svuotamento, eventuali perdite di urina). Un diario minzionale ben compilato fornisce molte più informazioni utili sui disturbi del Paziente rispetto a tanti accertamenti diagnostico-strumentali eseguiti “alla cieca”


Diidrotestosterone
è la forma biologicamente attiva del testosterone, dal quale deriva grazie alla azione dell’enzima 5-alfa-reduttasi


Disfunzione erettile
incapacità del soggetto maschile di raggiungere e/o mantenere una erezione sufficiente ad ottenere un rapporto sessuale soddisfacente. Le cause di questa patologia possono essere organiche (per esempio, lesioni vascolari o neurologiche), psicogene (per inibizione a livello del sistema nervoso centrale dei meccanismi dell’erezione, in assenza di una causa organica) oppure miste (fattore organico + fattore psicogeno)


Disinfezione
procedimento adottato per la distruzione di germi patogeni. Si distinguono la Sterilizzazione, la Asepsi e la Antisepsi


Dispareunia
dolore vaginale in corso di rapporto sessuale


Displasia
alterazione nello sviluppo e nella differenziazione cellulare di un determinato tessuto


Disuria
presenza di dolore o bruciore in corso di minzione. Si può associare a disturbi di svuotamento su base irritativa o su base ostruttiva


Diuresi
escrezione urinaria


Diverticolo
cavità anomala comunicante con un condotto o con un organo fisiologicamente presente nell’organismo umano. A titolo di esempio, il diverticolo vescicale è una estroflessione di mucosa vescicale all’esterno del muscolo detrusore, che mantiene una comunicazione con la cavità vescicale


DJ
tutore ureterale caratterizzato da due riccioli (un prossimale ed uno distale) che consentono a questo dispositivo medico di rimanere in sede all’interno dell’uretere (l’estremo prossimale è allogato nel bacinetto renale, quello distale in vescica); posizionamento e rimozione avvengono per via endoscopica


DNA
acido desossiribonucleico. Si tratta della struttura di base contenente la informazione genetica di un Individuo


Donatore
Soggetto che decide volontariamente di donare un organo del proprio corpo ad un Individuo affetto, con il quale ha o meno un rapporto di parentela. Il donatore può essere vivente o cadavere


Doppio distretto
condizione congenita caratterizzata dalla duplicazione della pelvi renale e degli ureteri. Può essere monolaterale o bilaterale, e completa (i due ureteri di ogni lato giungono sino in vescica) o incompleta (i due ureteri di un lato si uniscono, a Y, prima di raggiungere la vescica)


Doppler
metodica di imaging ecografico che utilizza determinate proprietà fisiche per misurare il flusso ematico all’interno dei vasi


Dotto deferente
struttura di aspetto tubulare che consente il passaggio degli spermatozoi dai testicoli all’uretra prostatica; nel maschio vi sono due dotti deferenti

Il dott. Tommaso Camerota si propone di pubblicare sul sito internet www.camerota.it informazioni precise ed aggiornate, ma non garantisce sulla loro completezza ed esaustività. Dalla lettura dei testi presenti sul sito internet non devono infatti essere tratte conclusioni cliniche definitive; i documenti contengono esclusivamente informazioni di carattere generale, con finalità divulgativa, informativa, illustrativa ed educativa. Per favore, continua a leggere [...]