lettere

Macroematuria
Malattia di Lapeyronie
Manometria
Mastice
Masturbazione
Meatotomia
MESA
Mesotelioma
Metastasi
Microematuria
Mioglobina
Mioglobinuria
Mitomicina
Mitto ipovalido
Mono-J
Monorchide
Morte cerebrale
Multicistico
MVAC
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z [0-9][$-@]


Macroematuria
presenza di sangue nelle urine tale da modificarne macroscopicamente il colore in rosso o bruno


Malattia di Lapeyronie
condizione patologica caratterizzata dalla formazione di aree circoscritte di tessuto fibrotico (chiamate “placche fibrotiche”) sulla tunica albuginea dei corpi cavernosi del pene. Come conseguenza, si determinano delle retrazioni cicatriziali che comportano la comparsa di un incurvamento penieno (che può essere dorsale, ventrale o laterale), di grado variabile, eventualmente associato a dolore. A volte il grado di incurvamento è talmente significativo da rendere impossibile l’ottenimento di un rapporto sessuale


Manometria
misurazione di una pressione all’interno di una cavità


Mastice
si veda Rene Mastice


Masturbazione
pratica erotica che consiste nella manipolazione dei genitali esterni (maschili e femminili), volta alla ricerca del piacere sessuale


Meatotomia
incisione del meato uretrale esterno (maschile o femminile) o dell’ostio ureterale, al fine di aumentarne le dimensioni qualora essi siano stenotici


MESA
Aspirazione Microchirurgica di Spermatozoi dall’Epididimo


Mesotelioma
tumore benigno o maligno che origina dalle sierose dell’organismo umano (fra cui, pleura, peritoneo, tunica vaginale del testicolo)


Metastasi
localizzazione a distanza e diffusione di cellule tumorali maligne che originano in una sede differente da quella in cui vengono riscontrate. La diffusione metastatica può avvenire per via linfatica (generalmente con interessamento dei linfonodi) o ematica (generalmente con interessamento di organi quali il fegato, i polmoni, l’osso, l’encefalo)


Microematuria
presenza microscopica di emazie nelle urine, evidente alla analisi del sedimento urinario


Mioglobina
proteina responsabile della diffusione dell’ossigeno all’interno delle cellule muscolari


Mioglobinuria
condizione patologica caratterizzata dalla presenza di mioglobina nelle urine (che assumono un colore rosso), che può conseguire ad un trauma da schiacciamento, ad una ischemia muscolare o ad ustioni. Tale condizione può condurre ad insufficienza renale acuta


Mitomicina
antibiotico naturale ad azione chemioterapica, utilizzato nel trattamento conservativo del tumore vescicale superficiale di basso grado; tale farmaco viene somministrato per via endovescicale (chemioterapia topica) secondo schemi codificati, mediante l’inserimento in vescica di un piccolo catetere che viene subito rimosso


Mitto ipovalido
percezione da parte del Paziente di un flusso minzionale scadente


Mono-J
tutore ureterale caratterizzato dalla presenza di una estremità distale retta e di un ricciolo prossimale (allogato nel bacinetto renale), che consente a questo dispositivo medico di rimanere in sede all’interno dell’uretere


Monorchide
individuo portatore di un solo testicolo nelle borsa scrotale. Tale condizione può essere congenita (come conseguenza di un criptorchidismo), oppure acquisita (esiti di intervento chirurgico di orchifunicolectomia)


Morte cerebrale
condizione irreversibile caratterizzata dalla mancanza di coscienza, dalla assenza di riflessi dei nervi cranici, dalla mancanza di risposta al dolore e dalla assenza di attività respiratoria spontanea. Da un punto di vista diagnostico, tale condizione si determina in presenza di un elettroencefalogramma piatto o di una arteriografia che documenta la mancanza di afflusso di sangue ossigenato all’encefalo


Multicistico
si veda Rene Multicistico


MVAC
acronimo utilizzato per definire lo schema di somministrazione di farmaci chemioterapici adottati nel trattamento delle neoplasie transizionali della vescica metastatiche (Metotrexate, Vinblastina, Doxorubicina e Cisplatino)


Il dott. Tommaso Camerota si propone di pubblicare sul sito internet www.camerota.it informazioni precise ed aggiornate, ma non garantisce sulla loro completezza ed esaustività. Dalla lettura dei testi presenti sul sito internet non devono infatti essere tratte conclusioni cliniche definitive; i documenti contengono esclusivamente informazioni di carattere generale, con finalità divulgativa, informativa, illustrativa ed educativa. Per favore, continua a leggere [...]