lettere

Acidosi
Adenocarcinoma
Adenoma
Adenomectomia prostatica
Adenomegalia
Adenomioma
Adenopatia
Aderenza
Adiuvante
Aerobio
Agenesia
Agoaspirato
Alcalosi
Alfa-litico
Algia
Allergia
Allotrapianto
Ambulatoriale (visita, chirurgia, terapia, ecc)
Anaerobio
Anaplasia
Anastomosi
Andrologia
Andropausa
Anestesia
Anestesia epidurale
Anestesia generale
Anestesia locale
Anestesia loco-regionale
Anestesia peridurale
Aneurisma
Angiomiolipoma
Anterogrado
Anuria
Arresto cardiaco
Arresto cardiorespiratorio
Ascesso renale
Asepsi
Astenospermia
Autodeposito
Autopsia
Autosoma
Autotrapianto
Autotrasfusione
Azoospermia

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z [0-9][$-@]


Acidosi
aumento relativo delle sostanze acide nell’organismo; può essere su base respiratoria o su base metabolica


Adenocarcinoma
tumore maligno che origina dall’epitelio ghiandolare


Adenoma
tumore benigno ad origine epiteliale


Adenomectomia prostatica
intervento chirurgico a cielo aperto, che consiste nella rimozione dell’a porzione centrale della prostata (adenomioma) che, aumentando le proprie dimensioni nel tempo, condiziona la sintomatologia urinaria di tipo ostruttivo); la procedura non determina effetti negativi sulla funzionalità erettile. Fra le differenti tecniche chirurgiche esistenti, le più utilizzate sono la adenomectomia transvescicale e la adenomectomia secondo Millin


Adenomegalia
si veda Linfoadenomegalia


Adenomioma
tumore benigno ad origine ghiandolare e muscolare (muscolo liscio) [ad esempio, iperplasia prostatica]


Adenopatia
si veda Linfoadenopatia


Aderenza
presenza di tessuto cicatriziale fra due organi che in condizioni di normalità sono separati tra loro


Adiuvante
terapia di completamento effettuata dopo un intervento chirurgico (per esempio, chemioterapia o radioterapia adiuvante)


Aerobio
organismo che per vivere utilizza ossigeno (per esempio, taluni batteri)


Agenesia
mancata formazione o sviluppo di un organo nel corso della embriogenesi (per esempio, agenesia renale = mancanza di un rene)


Agoaspirato
prelievo di materiale tissutale (per esempio, di mammella o di tiroide) effettuato mediante particolari aghi


Alcalosi
aumento relativo delle sostanze basiche nell’organismo; può essere su base respiratoria o su base metabolica


Alfa-litico
farmaco in grado di antagonizzare ed inibire la attività dei recettori alfa simpatico-mimetici presenti a livello del collo vescicale. Questi farmaci determinano un rilassamento delle fibre muscolari lisce del collo vescicale e della prostata, consentendo un miglior svuotamento vescicale nei Pazienti affetti da iperplasia prostatica sintomatica


Algia
dolore


Allergia
alterata e fisiologica risposta dell’organismo a particolari sostanze (per esempio, farmaci o mezzi di contrasto) o allergeni (per esempio, pollini stagionali)


Allotrapianto
trapianto di tessuto o di organo da un diverso individuo della stessa specie (per esempio, tra due esseri umani)


Ambulatoriale (visita, chirurgia, terapia, ecc)
prestazione effettuata senza necessità di ricovero ospedaliero. Dopo la prestazione il Paziente può lasciare la Struttura


Anaerobio
organismo che per vivere non utilizza ossigeno


Anaplasia
processo che porta le cellule dell’organismo a perdere le proprie caratteristiche morfologiche e funzionali. Viene generalmente inteso come indice di scarsa differenziazione cellulare di una neoplasia, ovvero di maggiore aggressività


Anastomosi
giunzione confezionata chirurgicamente tra due vasi o tra due organi


Andrologia
disciplina urologica che studia e tratta le patologie specifiche della riproduzione maschile e della sfera sessuale (per esempio, infertilità maschile e disfunzione erettile)


Andropausa
sindrome legata alla riduzione del testosterone nell’organismo maschile. Le manifestazioni cliniche possono essere estremamente variabili tra Paziente e Paziente, ed i primi disturbi possono verificarsi già dopo i quaranta anni di età


Anestesia
perdita di sensibilità, di coscienza e di percezione del dolore. È una metodica medica utilizzata per consentire la esecuzione di procedure dolorose


Anestesia epidurale
modalità di anestesia loco-regionale che prevede la somministrazione di farmaci nello spezio epidurale. Si veda Anestesia Logo-regionale


Anestesia generale
stato di ipnosi totale, analgesia e miorilassamento indotto farmacologicamente, caratterizzato dalla perdita totale di coscienza da parte del Paziente; è una tecnica anestesiologica adottata per rendere possibile la esecuzione di procedure chirurgiche maggiori, e prevede la intubazione del Paziente


Anestesia locale
modalità di anestesia che comporta la perdita di percezione dolorosa solo in una piccola parte del corpo. A titolo di esempio, fanno parte di questa forma di anestesia le iniezioni locali (con perdita di sensibilità cutanea) o l’utilizzo di gel anestetici endouretrali (che consentono di effettuare procedure endoscopiche)


Anestesia loco-regionale
modalità di anestesia che consente di ottenere una abolizione reversibile della sensibilità e della mobilità di un determinato segmento corporeo; il Paziente è sveglio, ma una parte del suo corpo è insensibile e “paralizzata” per un periodo di tempo più o meno lungo. Può essere eseguita mediante iniezione di farmaci anestetici in prossimità di un tronco o di un plesso nervoso (anestesia tronculare o plessica), a livello midollare (anestesia subaracnoidea) oppure a livello perimidollare (anestesia epidurale)


Anestesia peridurale
si veda Anestesia Loco-regionale


Aneurisma
dilatazione di un segmento di una arteria del corpo umano


Angiomiolipoma
tumore renale benigno costituito da un gomitolo di vasi sanguigni, tessuto adiposo e fibre muscolari. Qualora diventi di dimensioni considerevoli, tale neoformazione può rompersi determinanndo un sanguinamento significativo


Anterogrado
andamento che segue la direzione di una struttura del nostro organismo (per esempio, se riferito all’uretere vuol dire che si procede dalla porzione craniale a quella caudale)


Anuria
mancata produzione o secrezione di urina legata a cause patologiche. Non deve essere confusa con uno stato di ritenzione urinaria acuta


Arresto cardiaco
si veda Arresto Cardiorespiratorio


Arresto cardiorespiratorio
condizione patologica caratterizzata dalla cessazione improvvisa della attività cardiaca, cui consegue un arresto respiratorio. Qualora venga prontamente trattato, l’arresto cardiaco può essere reversibile; se non viene opportunamente trattato può invece condurre a decesso del Paziente


Ascesso renale
condizione patologica caratterizzata dalla presenza di materiale purulento nel rene; può essere la conseguenza di una calcolosi renale infetta, di un reflusso vescico-ureterale o dell’abuso di sostanze stupefacenti assunte per via iniettiva. Il Paziente generalmente presenta febbre, brivido, dolore addominale, malessere e perdita di peso


Asepsi
insieme di cautele adottate al fine di impedire l’accesso di microrganismi in un determinato ambiente (per esempio, in sala operatoria)


Astenospermia
ridotta motilità degli spermatozoi valutata nel liquido seminale


Autodeposito
prelievo di materiale biologico da un Individuo, che potrà utilizzarlo in un secondo momento (per esempio, emazie concentrate o spermatozoi)


Autopsia
indagine medica condotta su un cadavere al fine di stabilirne le cause del decesso


Autosoma
cromosoma non responsabile del controllo del sesso dell’individuo (nell’uomo esistono 22 coppie di autosomi)


Autotrapianto
trapianto di tessuto o di organo nel medesimo individuo in cui è stato prelevato


Autotrasfusione
reinfusione di una sacca di emazie concentrate, in corso o a seguito di un intervento chirurgico, nel medesimo Paziente cui era stata prelevata qualche settimana prima della procedura. L’autodeposito di sangue può essere suggerito dal Medico prima che il Paziente venga sottoposto ad un intervento chirurgico che dimostri un elevato rischio emorragico


Azoospermia
assenza di spermatozoi nel liquido seminale. Spesso si associa ad una ostruzione dei dotti deferenti

Il dott. Tommaso Camerota si propone di pubblicare sul sito internet www.camerota.it informazioni precise ed aggiornate, ma non garantisce sulla loro completezza ed esaustività. Dalla lettura dei testi presenti sul sito internet non devono infatti essere tratte conclusioni cliniche definitive; i documenti contengono esclusivamente informazioni di carattere generale, con finalità divulgativa, informativa, illustrativa ed educativa. Per favore, continua a leggere [...]